Articoli 2024

IL MEMORIAL GIANPAOLO BOLONDI

Dopo una settimana dalla prima parte, si è disputata in piazza ed altri ambiti la mega riunione di saltatori con l’asta di Reggiolo. L’organizzazione aveva …

Articoli 2024

UN APPLAUSO ALLE CADETTE

In un’afosa serata si è svolta la prima prova del campionato toscano di società di corsa e marcia su strada su un bel percorso disegnato …

Articoli 2024

MELISSA BASTIANI 10.81 A IMOLA

Buona prestazione della saltatrice di triplo Melissa Batiani nella quinta edizione del Memorial Franco Conti a Imola. L’atleta, ora allenata da Stefano Meazza, si è …

Articoli 2024

A LA SPEZIA CON ONORE

Ottime prestazioni dei nostri atleti nel Campionato Italiano su pista che si è svolto a La Spezia. Era forse anche la vicinanza con atleti che …

Articoli 2024

CADETTE SESTE E CADETTI NONI A PRATO

Si sperava molto meglio dai nostri giovani nel Campionato di Società di prove multiple che ha riempito due giorni di gare nel caldo forno di …

Articoli 2024

A GUCCINELLI IL TITOLO A PASCU IL NUOVO PERSONALE

Appena arrivati a Prato, siamo stati accolti da un caldo insolito ed eccesivo, trovato, nel primo pomeriggio, solo in località della padania, ma era solo …

Sostieni la nostra società associando la tua carta Decathlon!

Con ogni acquisto potrai contribuire alla crescita dell’Atletica Livorno

Scopri tutte le convenzioni

L'Atletica Livorno ha stipulato nel corso degli anni numerose convenzioni sanitarie con fisioterapisti, nutrizionisti, psicologi e molte altre convenienti opportunità per visite ed esami diagnostici.

Il 2 Gennaio del 1950 34 soci fondatori diedero vita alla società. Nel 1952 l’Atletica Livorno riuscì a raggiungere l’ambito obiettivo di essere ammessa alle semifinali nazionali del campionato assoluto di Società. Nel 1953 arrivò l’affermazione ai Campionati Nazionali Individuali del diciottenne Luigi Ulivelli che con un salto di 7.01 metri si piazzò al secondo posto. Ulivelli riuscì a ripetere l’impresa nel 1954 con la misura di 7.06 e nel 1957 con 7.23 e nel 1959 con 7.23. 

Il grande atleta non fù il solo: anche il fondista Canzio Nevini nel 1957 si piazzò al 6° posto nella gara dei 10.000 metri con il tempo di 32’26’’ e nel 1957 il diciasettenne Fulvio Calamari conquisto il terzo posto nel 400 metri con il tempo di 48”,9’. Il primo decennio di vita si concluse con la partecipazione alle Olimpiadi di Roma del grande Luigi Ulivelli. 

Il numero dei soci da 34 iniziali raggiunse la quota di 114 e per i risultati ottenuti dagli atleti bianco verde e per gli ottimi piazzamenti che questi atleti ottennero nei Campionati Assoluti l’Atletica Livorno entò nell’elitè della scena dell’Atletica Leggera e che prosegue ancora oggi..