Registrati alla newsletter e ricevi gli articoli appena pubblicati

FIRENZE: RINALDI E QUARRATESI SUBITO IN VOLO

Le pedane indoor hanno iniziato a decretare i primi risultati della stagione, con i saltatori che hanno aperto il 2020 al pistino dell’Asics Stadium.

Gran spettacolo con gara tutta in crescendo per Andrea Rinaldi ed il gregario (si fa per dire) Jacopo Quarratesi, autori di un pomeriggio agonistico che ha entusiasmato.

Ormai solido nei 7 metri, Andrea Rinaldi ha costruito la sua prestazione salto dopo salto, arrivando infine ad un ottimo 7,24m. Ricordiamo che Andrea viene da un 7,56m del 2019, appena 1cm sotto allo storico e più vecchio record sociale biancoverde: 7,57m di Luigi Ulivelli del 1959.

Più graduale la salita di Jacopo, col primo salto messo a 6,60m per poi incrementare, assorbendo le sensazioni dopo ogni prova fino a 7,08m, il suo miglior esordio fino ad ora.

Record personale al primo colpo per Davide Giusti, in arte ”Giustino”. Davide, appena passato Allievo, ha messo quasi 20cm in più sul vecchio limite portandosi a 5,84m ma con ancora discreti margini di incremento.

Al femminile, sale sul podio l’espertissima Ilaria Cariello, che con 5,47m migliora l’apertura rispetto al 2019; soddisfatta comunque Ilaria, che al momento sta dedicando molto del suo tempo ed energie al suo lavoro di fotografa.

Poco dietro Lara Biagi, atterrata a 5,45m staccando abbondantemente prima della pedana. Le potenzialità di Lara sono sicuramente enormi ed ha ancora tempo per trovare il guizzo giusto ed esprimerle.

Approdo tra i grandi per Beatrice Guarducci, che a differenza della sorella Margherita ha preferito i salti alla pista; 4,28m per Beatrice, non lontana dal suo PB di 4,41m.

Al salto triplo invece solo uno per parte, con Riccardo Ciucci e Melissa Becherini.
Miglior misura subito al primo salto per Riccardo che con 12,83m avvicina il suo record personale estivo mentre Melissa ha rinnovato il PB indoor che resisteva dal 2017, saltando 10,55m.

Inizia la stagione con una vittoria Francesca Boccia nel salto con l’asta. Nonostante una tendinite e l’assenza delle scarpe chiodate, Francesca è riuscita a valicare i 3,80m.

Sui suoi standard migliori Rebecca Raiola, con 3,10m (primato personale indoor e minimo per Ancona) mentre è approdata ai 3 metri tondi Vittoria Favilla, che stacca così il biglietto per i Campionati Italiani di categoria.
Meno fortunata a questo giro Giulia Chelini, fermatasi a 2,65m.

Tre esponenti al maschile, con Federico Cavallini a fare da apripista; 3,95m per lui nella gara d’esordio in maglia biancoverde. Appaiati a 3,35m invece Federico Di Napoli e Salvatore Nocca.

Chiudiamo col salto in alto e Stefano Borea, atleta cresciuto molto lo scorso anno fino al PB di 2,04m. A Firenze, Stefano si è portato a casa la misura di 1,96m e tre ottimi tentativi a 2,00m.

Alessandro Bacci

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti consigliamo anche..

FIRENZE: MORI&BONINTI SENZA AVVERSARI, PRIME LUCI DAI CADETTI

Altro giro, altra corsa, ancora all’Asics Stadium di Firenze. Questa volta in palio il titolo Allievi ed Allieve per quanto riguarda le corse (60m e …

Leggi →

CAMPO SCUOLA APERTO MA SPOGLIATOI CHIUSI

Il Sindaco di Livorno e il Dirigente dell’Ufficio Sport di Livorno hanno diffuso le misure di contenimento della diffusione del “covid-19” per gli impianti di …

Leggi →

LA PAZZIA DI FRANCESCA

Si è chiusa la tre giorni di gare fiorentine valide per l’assegnazione dei titoli di campione toscano assoluto e promesse. Gare che si sono svolte …

Leggi →

CONFERMA DI GIULIA E EXPLOIT DI DEL VECCHIO A POLICIANO

Tappa fissa del calendario crossistico toscano quella della Befana a Policiano. Di cambiato c’è stato il tempo, con un cielo luminoso e l’assenza del fango. …

Leggi →