Registrati alla newsletter e ricevi gli articoli appena pubblicati

SCOLI BRONZO A GROTTAMMARE

I marciatori che erano stati inattivi, almeno per le gare da gennaio a settembre, in ottobre sono stati
costretti a ben tre gare di crescente impegno ma i nostri, guidati da Giorgio Favati, anche se in numero
minore rispetto al solito, sono stati presenti a Grottammare nei Campionati Italiani su strada.
Eccellente la prestazione di Giulio Scoli. Il diciannovenne junior, impegnato sui 20 km., ha conquistato
un bel bronzo preceduto solo dai lombardi Gamba e Breda, atleti ben conosciuti e con i quali per anni si è
allenato d’estate a Ossana nei vari raduni estivi organizzati in Trentino. Giulio è all’ undicesimo anno di
attività. Ha conosciuto l’atletica nel 2010 con i corsi organizzati dall’ Uisp Agostini. Passato nella
categoria ragazzi ha iniziato a praticare la marcia sotto la guida di Giorgio Favati che, lasciata l’attività
agonistica, apriva il suo percorso di tecnico appassionato e competente. I primi approcci potevano non
essere considerati entusiasmanti, ma con pazienza ed impegno quotidiano ha fatto ogni anno dei piccoli
passi avanti fino a meritare nel 2019 anche una convocazione azzurra. Non si è però fermato li e anchequest’anno ha migliorato tutti i suoi record personali. Il tempo di 1h34’59” di Grottammare è anche il
migliore mai marciato sui 20 km. da un bianco verde. A suo dire, ma confermato anche dal tecnico,
poteva essere anche migliore perché, dimenticati a casa i sali da prendere nel finale di gara, quando la
fatica e il caldo del sole battente bloccano le gambe, gli hanno appesantito il tempo di quasi un minuto.
Bravo Giulio e bravo Giorgio!
Ci si aspettava anche l’ennesima impresa di Giada Traina, ma la stellina della marcia giovanile italiana è
incorsa in un inconveniente possibile ma in questi anni mai occorso. Intollerante al glutine ha,
probabilmente, mangiato cibi contaminati e già durante il riscaldamento ha avvertito problemi allo
stomaco. E’ partita, è rimasta in testa come sua abitudine per 6 km. ma, diventati intollerabili i dolori, ha
dovuto fermarsi. Brutta esperienza ma che non cancella quello di buono che ha fatto quest’anno. Ha già
messo le antenne sul prossimo appuntamento di dicembre a Ostia per ribadire il suo dominio nella
categoria.
Ha fatto una bellissima prestazione la compagna Valentina Piserini, settima al traguardo della sua 10
km. con 55’57”, primato personale e terzo risultato nella graduatoria al time dell’Atletica Livorno.
Valentina è al primo anno nella categoria, ha grinta e volontà di soffrire non sempre presente tra le
femmine. Sarà sempre, probabilmente, la valletta di Giada ma le due si compenetrano e sono di aiuto l’un
l’altra nei lunghi e a volte anche noiosi allenamenti.
Non è ancora potuta partire l’altra allieva Martina Quartararo che, proprio alla vigilia della gara, doveva
fare il tampone per rientrare e nemmeno Sara Perullo che, dopo la bella prova di Modena, ha fissato il
rientro agonistico nella gara laziale.
B.G.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti consigliamo anche..

NICOLA BAIOCCHI E GLI ALLIEVI CAMPIONI TOSCANI DI CROSS

Il Parco di Serravalle di Empoli ha ospitato una bella edizione dei Campionati Toscani di Cross nonostante un colpo di coda dell’inverno con una piccola …

Leggi →

E’ MORTO UN GRANDE ATLETA

Il prof. Marcello Dani ha chiuso gli occhi. Classe 1931 è stato il primo livornese a vincere un campionato italiano in atletica leggera ed il …

Leggi →

I CONVOCATI PER IL TROFEO DEL LITORALE

La commissione tecnica di Livorno ha stilato la rappresentativa che incontrerà quella della Costa Etrusca domenica 17 ottobre al Campo Mennea di Cecina. Questi i …

Leggi →

ENTUSIASMI NEL CROSS GIOVANILE DI STAGNO

Grazie all’organizzazione dell’XTeam si è svolta con grande successo di partecipanti la campestre provinciale giovanile che chiude la stagione sui prati 2020. Le maglie verdi …

Leggi →