Registrati alla newsletter e ricevi gli articoli appena pubblicati

PARTITA LA STAGIONE IN PISTA

Contemporaneamente su quattro campi toscani è partita la stagione in pista con la prima giornata della Coppa Toscana Ragazzi e Ragazze. Grande afflusso al Martelli con oltre 200 atleti e consuete critiche al regolamento che costringe giudici, atleti, e sopratutto le famiglie, a rimanere inchiodati per più di 4 ore sul campo. Sono anni che chiediamo di fare dei biathlon, magari facendo qualche manifestazione in più nel periodo morto, anziché dei triathlon che, anche a causa delle strutture dove si gareggia, fanno dilatare troppo i tempi di gara, ma la commissione tecnica regionale da quest’orecchio non ci sente e prosegue imperterrita.

 

Per noi, comunque, è andata molto bene con due squadre numerosissime e di livello abbastanza elevato, ma soprattutto con tanto entusiasmo. Ben 7 ragazzi hanno superato i 1000 punti che per la loro età sono un buon livello e addirittura tra le ragazze la nostra decima ha fatto segnare 1369 punti.

Non è possibile avere un raffronto con gli altri tre raggruppamenti perché, quest’anno a causa del basso numero di giudici di marcia, è stato adottato il criterio di sfalsare i quattro raggruppamenti in due momenti.

 

Dopo la seconda giornata dell’8 aprile si saprà com’è la classifica delle varie società. Individualmente abbiamo conquistato due quarti posti individuali con Manaseb Scotto, ogni giorno sempre più alto, e con Anna Maggiani, due settimi con l’esordiente e molto promettente Nicola Baiocchi e Agnese Panciatici. Molto interessanti anche l’altro esordiente assoluto in competizione Alessio Spagnoli e Margherita Milani una delle più giovani in campo.

 

E’ stata l’occasione per inserire negli spazi vuoti una serie di gare di lancio del martello dove si sono messi bene in mostra la cadetta Rachele Mori, capofila italiana nella categoria, che ha lanciato a m. 57,44 e l’allievo Jean Carlos Marcuccio, anche lui al momento miglior italiano nella categoria, che ha fatto atterrare l’attrezzo da kg. 5 a m. 56,00. Non ha vinto tra le allieve, ma si è migliorata di un metro Alessandra Lessi con m. 52,17 dopo ben 5 nulli.

 

Visti all’opera anche gli esordienti A con l’insolita parità di ben 4 bianco verdi in testa con lo stesso tempo di 8”2 nei 50 metri femminili fatti segnare in serie diverse da Giulia Terreni, Giulia Del Papa, Emma Pieri e Sofia Del Moro. Più contrastata la vittoria tra i maschietti con Iacopo Storai e il colligiano Edoardo Fabbri piombati contemporaneamente sul traguardo e cronometrati entrambi in 7”6 con leggerissimo vantaggio per il primo.

 

 

Per scaricare i risultati della Coppa Toscana Ragazzi clicca qui: Classifica finale Triathlon Ragazzi

 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti consigliamo anche..

GROSSETO SI TINGE D’ORO E VERDE

Sulla scia dell’entusiasmo dei Campionati Italiani Allievi/e, anche la rassegna dedicata a Junior e Promesse (U20 e U23) si è rivelata come eccezionale e sorprendente. …

Leggi →

IL SETTANTESIMO COMPLEANNO DELL’ATLETICA LIVORNO

Sabato 25 gennaio nella sala conferenze della Scuola Edile di Via Piemonte si è festeggiato il settantesimo compleanno dell’Atletica Livorno. Ben introdotta da Fabio Canaccini …

Leggi →

ENTUSIASMI NEL CROSS GIOVANILE DI STAGNO

Grazie all’organizzazione dell’XTeam si è svolta con grande successo di partecipanti la campestre provinciale giovanile che chiude la stagione sui prati 2020. Le maglie verdi …

Leggi →

RACHELE MIGLIOR PRESTAZIONE ITALIANA UNDER 18

Non poteva incominciare nel miglior modo per i colori bianco verdi il Campionato Italiano Assoluto di Padova che sarà ricordato come quello del Covid – …

Leggi →