L’ARRIVEDERCI DI IRENE

SONY DSC  SONY DSCIrene Antola ha salutato la maglia bianco verde dell’Atletica Livorno partecipando alla 63^ edizione della Coppa di Santo Stefano organizzata dall’Atletica Pietrasanta Versilia a Vallecchia. Impossibilitata a gareggiare con continuità in Toscana per motivi professionali che da due anni la vedono occupata in Emilia, è stata ceduta in prestito a un team di Salsomaggiore, dove ha trovato un bel gruppo di amanti della corsa con i quali potersi allenare e gareggiare almeno su strada. A Vallecchia non aveva aspirazioni di vittoria, visto il buon parco di partenti che vedeva ai nastri la 28enne laziale Federica Proietti da qualche tempo accasata in Emilia alla Calcestruzzi Corradini, la sempre eterna Gloria Marconi anche lei all’ultima gara con la società di Noceto e la keniana di Colle Val d’Elsa Kimutai Faith Jerotich tutte arrivate nelle prime tre piazze della classifica finale. La nostra Irene, abbastanza tonica anche se non alleatissima, si è ben battuta sui tre giri del percorso pieno di saliscendi e di curve ed è arrivata molto vicina all’africana ed ha tenuto a debita distanza la maratoneta emiliana Rosa Alfieri, la toscana di Lammari Valentina Fruzza, le pisane Elena Kostantos e Myriam Grassi e le fiorentine dell’Atletica Castello Claudia Astrella ed Elena Bertolotti.SONY DSC

SONY DSC Un bianco verde anche in campo maschile il ventenne Gianmarco Lazzeri che, dopo il passo falso di metà dicembre a Fossone di Carrara, è tornato a gareggiare con buoni risultati. Niente da fare anche qui per i primi tre posti appannaggio di un tiratissimo ed in splendida condizione Massimo Mei, del marocchino Jilali Jamali e dell’apuano Vincenzo Scuro. Il nostro Gianmarco ha girato la boa del primo dei quattro giri dell’accidentato percorso in quarta piazza e l’ha tenuta fino alla fine resistendo ad atleti sicuramente più esperti di lui come il greco di Pontedera Ioannis Magkriotelis e gli specialisti emiliani Gabriele Salini, Gabriele Fantasia e Andrea Silicani oltre allo junior di La Spezia Roberto Nicolai. Sicuramente una buona prestazione che da fiducia al under 23 di Saverio Marconi che punta ad una stagione coi fiocchi nella sua categoria.

63^ Coppa di Santo Stefano Femminile (km. 4,7):

1. Federica Proietti (Calcestruzzi Corradini) 19.29, 2. Gloria Marconi (Calcestruzzi Corradini) 16.42, 3. Faith Kimutai Jerotich (Atl. 2005) 17.06, 4. Irene Antola (Atletica Livorno) 17.15, 5. Rosa Alfieri (Atl. Reggio) 17.21, 6. Elena Kostantos (Cus Pisa) 17.26, 7. Myriam Grassi (La Galla) 17.33, 8. Valentina Fruzza (Lammari) 17.50, 9. Claudia Astrella (Atl. Castello) 17.56, 10. Elena Bertolotti (Atl. Castello) 18.03.

63^ Coppa di Santo Stefano Maschile (km. 6,2):

1. Massimo Mei (Atl.Castello), 2. Jilali Jamali (Parco Alpi Apuane) 19.47, 3. Vincenzo Scuro (Parco Alpi Apuane) 20.10, 4. Gianmarco Lazzeri (Atletica Livorno) 20.13, 5. Ioannis Magkriotelis (La Galla) 20.20, 6. Gabriele Salini (Runners at work) 20.43, 7. Gabriele Fantasia (Salcus) 20.46, 8. Andrea Silicani (Casone Noceto) 20.49, 9. Roberto Nicolai (Spectec) 20.53, 10. Fabio Salotti (Orecchiella) 20.55.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp