UN ORO, UN ARGENTO E TRE BRONZI DALLE GIOVANI AL MANDELA

  E’ giunto il momento dei campionati toscani giovanili indoor al Nelson Mandela che assegnano i titoli toscani a ragazze e cadette. Per rendere la manifestazione gestibile è stato necessario spostare alcune gare al Ridolfi, con tempi di gara ridotti alle 5 ore ormai canoniche, ma con i tecnici costretti […]
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Print Friendly, PDF & Email

 

8_5_2_2017E’ giunto il momento dei campionati toscani giovanili indoor al Nelson Mandela che assegnano i titoli toscani a ragazze e cadette. 4_5_2_2017Per rendere la manifestazione gestibile è stato necessario spostare alcune gare al Ridolfi, con tempi di gara ridotti alle 5 ore ormai canoniche, ma con i tecnici costretti ai salti mortali per seguire le giovani.

1_5_2_2017La maglietta di campionessa toscana è stata assegnata a Lara Biagi, non ancora tredicenne allieva di Curzio Pulidori che, già messasi in buona evidenza sul finire della stagione 2016, ha dominato la gara di salto in lungo ragazze con m. 4,58. La stessa atleta ha poi contribuito con Emma Bucalossi, Federica D’Agostino e Mathilde Marc al bronzo nella staffetta 4×1 giro corsa in 1’38”0 rispettivamente a 4 e 2 decimi dall’Atletica Empoli e dall’Atletica Calenzano che in una serie successiva hanno avuto il non piccolo vantaggio di stimolarsi a vicenda mentre per le bianco verdi è stata una cavalcata solitaria.

2_5_2_2017L’argento è venuto dalla cadetta Roçio Alejandra Gigena, che al Ridolfi, seguita da coach Mazzantini, ha saltato in alto 1,47, 3_5_2_2017il secondo bronzo da Ludovica Raiola, atleta polivalente di Fausto Foresi che, sempre al Ridolfi si è ben espressa nel lungo con m. 4,89 che ha già migliorato il suo primato di 4,83 ottenuto nel 2016 sulla pedana magica di Piombino. L’ultima medaglia, sempre di bronzo è stata appannaggio di Emma Porciatti nel getto del peso che è però rimasta abbastanza sotto il suo potenziale con un miglior lancio di m. 9,92.

7_5_2_2017Hanno sfiorato il podio la nuova arrivata tra le ragazze Emma Bucalossi, quarta nei 55 ostacoli in 9”95, le cadette Vittoria Favilla e Chiara De Lorenzis quarte anche loro appaiate a 2,00 nel loro esordio nel salto con l’asta, Giorgia Cerretini quinta nel lungo ma salita a m. 4,84 che cancella il suo precedente PB grossetano di 4,63 e la longilinea ragazza Federica D’Agostino, sesta con 1,25 nell’alto che inizia nella stessa specialità che già aveva arriso alla sorella maggiore Valentina.

Hanno partecipato con entusiasmo nel salto in lungo ragazze Emma Canessa (3,60), Mathilde Marc (3,56), Giulia Quochi (3,39), Sara Quercioli (3,30); 6_5_2_2017nei 55 piani ragazze Anna Maggiani (9”16) e Beatrice Guarducci (9”19); nei 55 ostacoli Eleonora Parlanti (10”53), Martina Lemmi (11”65), Sara Arzelà (11”89) e Elisa Logi (12”37) mentre è stata schierata anche una seconda squadra nella 4×1 giro con Guarducci, Maggiani, Parlanti e Canessa che ha chiuso in1’46”8.

5_5_2_2017Tra le cadette hanno gareggiato nel salto in lungo anche Emma Nosiglia Martinez (4,50), Alice Arcamoni (4,10), Giulia Landi (3,34), Virginia Del Corona (3,30), le velociste nei 55 piani Chiara Bianchi (8”20), Giulia Chelini (8”36), Matilde Pajetta (8”79) e Irene Migliaccio (8”88), l’ostacolista Giulia Cecconi (10”47) e due formazioni 3×2 giri composte dai terzetti Porciatti, Cerretini, Raiola (2’35”4) e Bianchi, Cecconi, Nosiglia (2’41”1).

 

Articoli correlati