TRE MEDAGLIE DELLE RAGAZZE NEI TOSCANI

Lodevole prestazione anche delle nostre ragazze nei Campionati Toscani di Campi Bisenzio con tre atlete, Margherita Milani, Eleonora Parlanti e Giulia Quochi che sono salite sul podio. Anche in questo caso si notano tanti primati personali (15) che indicano il loro impegno anche nel periodo estivo, cosa che, con il […]
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lodevole prestazione anche delle nostre ragazze nei Campionati Toscani di Campi Bisenzio con tre atlete, Margherita Milani, Eleonora Parlanti e Giulia Quochi che sono salite sul podio. Anche in questo caso si notano tanti primati personali (15) che indicano il loro impegno anche nel periodo estivo, cosa che, con il procedere della loro carriera sportiva, diventerà indispensabile per avere prospettive di successi.

La migliore del numeroso gruppo diretto dalla coppia Pulidori – Lischi è stata sicuramente la giovanissima , primo anno di categoria Margherita Milani che non ha affrontato i 1000 che dovrebbero essere il suo futuro ma il salto in alto. Ha incominciato a saltare a 1,10 e ha continuato superando sempre alla prima prova 1,15 – 1,20 – 1,25 – 1,30 – 1,33 – 1,36 e 1,39. Rifiuta 1,42 e prova il colpo gobbo a 1,44. Gli va male ma il bronzo è comunque suo con grande soddisfazione. Un anno di più per Eleonora Parlanti, ma la stessa grinta che ci mette in tutte le competizioni: record personale con 9”7 nei 60 ostacoli con quarto posto strameritato. Eleonora è ancora la nostra migliore nel salto in lungo saltando m. 4,04 ma in questo caso è solo decima. L’ultima medaglia è stata appannaggio di Giulia Quochi, quinta con il personal best di 9”9 nella gara ad ostacoli mentre era attesa a qualcosa di meglio nel salto in lungo dove saltava soltanto m. 3,82.

Esaminando gara per gara vediamo che nei 60 piani la migliore è stata Anna Maggiani (8”6 personale eguagliato) poi Giorgia Liguori (8”9 P.P.), Sara Dini (9”0 PP), la nuova atleta Noemi Petti (9”0), Eva Armocida (9”3), Annalisa Romanelli (9”9) e Linda Samaritani (10”1 PP).
Nei 1000 si è apprezzata Agnese Panciatici (3.37.4) e dopo Sofia Leoncini (3.41.4), Silvia Battiato (3.50.1), Irene Ginevra che ha esordito con 4’02.2, Linda Leoncini (4.04.0), Asia Ricci (4.08.9) e Matilde Panichi che con 4’29.9 va al nuovo primato personale.
Nei 60 con ostacoli dietro la Parlanti e la Quochi vediamo Aurora Bardarè (10.1 PP), Anna Maggiani (10.2 PP), Margherita Milani (10.4 PP), Aurora Sarti (10.7 PP), Eva Armocida (11,6 PP) e Linda Samaritani (14,1).

Nel salto in lungo oltre le già citate Parlanti e Quochi prestazioni di Emma Canessa (4,02), Aurora Bardarè (4,02 PP), Sara Quercioli (3,92), Sara Dini (3,43), Noemi Petti (3,25), Sofia Mancuso (3,00) e Lucrezia Elisabetta Gambarini (2,63).
Due le atlete nel getto del peso: Elisa Perullo ha lanciato la palla di gomma da kg. 2 a m. 8,07 e Gemma Sanchini a m. 7,62. Quest’ultima è stata la nostra migliore marciatrice che sui 2 km. ha impiegato 12:53.0 (PP), mentre Lucrezia Elisabetta Gambarini ha terminato in 13:08.8 (PP).
Tre le atlete hanno tirato il vortex con miglior prestazione di Sara Quercioli (30,20) davanti a Emma Canessa (27,72) e Elisa Perullo (23,20 PP).

B.G.

Articoli correlati