SECONDO TITOLO ITALIANO PER LORENZO DINI, OTTIMA PROVA ANCHE DI GUIDI

A Canelli per l’organizzazione della Brancaleone Asti si è disputato il Campionato Italiano dei 10 km. su strada e Lorenzo Dini si è imposto con relativa tranquillità conquistando il suo secondo titolo italiano dopo quello sulla stessa distanza ma in pista. La gara ha avuto un avvio difficile dovuta all’alto […]
Tags: , , ,
Print Friendly, PDF & Email

 

A Canelli per l’organizzazione della Brancaleone Asti si è disputato il Campionato Italiano dei 10 km. su strada e Lorenzo Dini si è imposto con relativa tranquillità conquistando il suo secondo titolo italiano dopo quello sulla stessa distanza ma in pista. La gara ha avuto un avvio difficile dovuta all’alto numero di concorrenti (450 iscritti) e una zona di partenza piuttosto angusta. Numerosi i caduti nella ressa e gara sospesa dopo 3 km. per liberare il percorso ostruito dalle ambulanze intervenute per i soccorsi. Nuova partenza dopo un’ora e mezza e questa volta tutto è andato liscio. Lorenzo ha tenuto testa a un burundese e a un keniano che gareggiavano per il CDS ed è arrivato sul traguardo in 28’43”, quasi un minuto di vantaggio sul secondo che è il trentino, tesserato per Trieste, Nekagenet Crippa.

 

Quest’anno Saverio Marconi si è limitato a portare al campionato lo junior Dario Guidi reputandolo pronto per questo tipo di palcoscenico. Dario lo ha ripagato con un buon 32’52” e un decimo posto tra gli junior confermando la sua predisposizione per le lunghe distanze. Visto in competizione anche l’ex Gianmarco Lazzeri che si allena e gareggia in Trentino. Con la maglia dell’Atletica Val di Cembra ha terminato la gara come 106° in un discreto 34’04”.

Articoli correlati