NESSUN NUOVO MENNEA MA…

Completata giovedì 14, con la seconda giornata dedicata ai nati e nate 2006 e 2005, la nostra manifestazione promozionale dal titolo “Il bimbo e la bimba più veloci di Livorno” al Campo Scuola Renato Martelli. Oltre 750 giovani hanno provato nella due giorni l’ebbrezza della velocità e per fortuna non […]
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Completata giovedì 14, con la seconda giornata dedicata ai nati e nate 2006 e 2005, la nostra manifestazione promozionale dal titolo “Il bimbo e la bimba più veloci di Livorno” al Campo Scuola Renato Martelli. Oltre 750 giovani hanno provato nella due giorni l’ebbrezza della velocità e per fortuna non erano di più perché, pur gareggiando sui due rettilinei si è rischiato, specialmente la seconda giornata di fare molto tardi.

Dobbiamo ringraziare gli insegnanti di educazione fisica che hanno aderito, i dirigenti scolastici di sei istituti primari di secondo grado che hanno permesso l’assenza dalle lezioni, i giudici gara e i cronometristi soggetti a un tour de force non indifferente, ma sopratutto i tantissimi giovani che non sono venuti per saltare un giorno di lezione ma si sono impegnati al limite delle loro forze. Non abbiamo intravisto tra loro il nuovo Mennea o l’emulo di Tortu ma tanti giovani interessanti che potrebbero intraprendere la strada del velocista in atletica leggera.
Sempre molto numerosi i maschietti, un po’ meno le femmine che purtroppo già a 14 anni hanno deciso che lo sport non fa per loro. Iniziando proprio dal settore femminile si notano pochi volti nuovi. In finale delle nate 2006 vanno in cinque che già frequentano l’atletica leggera anche prediligendo specialità diverse come la vincitrice Margherita Milani già conosciuta come saltatrice in alto e ostacolista e Aurora Bardarè che frequenta con diletto le corse ad ostacoli. L’unica faccia nuova è stata Laura Angioni che ha chiuso con bravura il gruppo delle finaliste. Da valutare anche le capacità in finale minore di Alice Fornaciari.
Tra le quattordicenni solo Anna Maggiani ha provato a tener testa alla frizzante Eleonora Parlanti mentre si son battute bene Alessia Salvadori, Gaia Matteoli e Alice del Santo e un infortunio ha tolto dalla competizione Sara Quercioli.

 

Tra i maschietti gli atleti più interessanti non fanno atletica e i più giovani del 2006 come Mattia D’Amico e Axel Giovannoni avrebbero potuto avere la meglio anche nella categoria superiore. Proprio in questa seconda categoria dominata da Francesco Maresca è mancato all’appello Lorenzo Tomei che, poco impegnato in batteria si è accontentato di vincere e ha scatenato la sua rabbia nella finale B facendo il secondo tempo assoluto della giornata. Interessante anche l’alunno delle Micali Mario Flagiello.
Per la cronaca la classifica per istituti scolastici è stata vinta dalla Media Bartolena (che da lungo tempo sta dominando nei vari trofei) che ha portato in campo un mare di magliette azzurre e anche con tante buone punte.
E’ stato questo per noi l’anno zero della manifestazione che, pur con alcune correzioni che saranno discusse coi docenti, sarà nei prossimi anni un punto fermo dei programmi promozionali dell’atletica leggera livornese.
Nel seguente link potrete scaricare i risultati completi: Risultati 14.03.19

G.B.

Articoli correlati