LARA BIAGI 5,43 A FIRENZE

Nella sua seconda apparizione indoor la cadetta Lara Biagi si è imposta nel salto in lungo organizzato a Firenze. La giovane allenata da Michael Mazzantini è una delle poche toscane che con regolarità salta oltre i 5 metri. Dopo la vittoria di Lucca con 5,45 si è ripetuta nell’impianto coperto […]
Tags: , , , ,

Nella sua seconda apparizione indoor la cadetta Lara Biagi si è imposta nel salto in lungo organizzato a Firenze. La giovane allenata da Michael Mazzantini è una delle poche toscane che con regolarità salta oltre i 5 metri. Dopo la vittoria di Lucca con 5,45 si è ripetuta nell’impianto coperto dell’Atletica Firenze Marathon Stadium con 5,43. Il salto vincente è stato il terzo dopo due nulli ed è stato seguito da un 5,27. La bianco verde ha vinto davanti alla fiorentina dell’Assi Giglio Rosso Matilde Guarino capace di saltare m. 5,31.
Nel salto triplo cadetti bel progresso metrico di Davide Giusti. Davide non era mai riuscito a superare gli 11 metri nelle tre esibizioni del 2018 (migliore 10,93 a Piombino) e questa volta, pur con salti altalenanti, ha stampato un bel 11,18 che gli ha regalato il secondo posto dietro al pratese Samuele Pais capace di 11,36.

Un record personale anche nel salto in lungo cadetti da parte di Kevin Di Maria ritornato a gareggiare meno di un mese fa a Lucca e, nonostante le difficoltà della preparazione con Giacomo Foresi (si allena con continuità solo il sabato e la domenica, soggiornando in provincia di La Spezia negli altri giorni della settimana), ha saltato m. 5,80 che lo hanno relegato al quarto posto nella gara vinta dal piombinese Matteo Ciampini con 6,26.
Schierato nel salto in alto Manaseb Scotto, che ha saltato con facilità 1,40 1,45 1,50 e 1,55 arenandosi poi sul 1,59 che sarebbe stato il suo nuovo record personale. Non male comunque per il ragazzo di Quercianella che era l’unico nato nel 2005 in gara.

B.G.

Articoli correlati