LA GRINTA DELLE BIANCOVERDI

  Lo scorso fine settimana è andata in scena l’attesissima prima fase del CDS Regionale Assoluto, nella cornice del rinnovato impianto di Arezzo, molto fuori mano, ma ben attrezzato. Il tempo non è stato dei migliori, tra vento e pioggia, ma le nostre atlete non si sono fatte scoraggiare. La squadra […]
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Print Friendly, PDF & Email

  SONY DSCLo scorso fine settimana è andata in scena l’attesissima prima fase del CDS Regionale Assoluto, nella cornice del rinnovato impianto di Arezzo, molto fuori mano, ma ben attrezzato. Il tempo non è stato dei migliori, tra vento e pioggia, ma le nostre atlete non si sono fatte scoraggiare. La squadra femminile difatti, ancora non al completo per alcune assenze, si è distinta per ottime prestazioni e una buona prova corale, che ha portato al momentaneo sesto posto in Toscana, che speriamo e crediamo possa migliorare.

Dalla velocità bianco verde, priva della sua importantissima pedina Caterina Bianchini, sono comunque giunte buone notizie. Nei 100 c’è stato il rientro tanto atteso di Irene Buselli, lontana dalle gare per quasi un anno di infortuni, che è tornata a correre subito a buon livelli con un 12”71 di buon auspicio, nonostante qualche appoggio mancato a metà gara. Irene si è poi dovuta cimentare con i, finora, tanto odiati 400, che potrebbero invece essere una buona strada per lei e che forse lo ha capito. La sua buona frazione di staffetta nella 4×400 lo testimonia. Pollyana Gurrieri corre in 13”21, tempo lontano dal suo personale, ma comunque buono per la giornata ventosa.

Giorgia Bono, che aveva iniziato col salto in lungo, ha trovato la sua perfetta collocazione nella velocità, non facendo rimpiangere l’infortunio di Caterina Bianchini: dopo un 400 in 1’00”98 corso nella serie delle più forti, ha trovato le forze di migliorarsi il giorno seguente nei 200 con 26”96, ottimo tempo, che rappresenta il nuovo record personale. Giorgia si è poi cimentata anche nella 4×400 con una buona frazione corsa sui suoi migliori tempi. Nella stessa gara Irene Bini chiude in 30”54.

Ottima performance di Sharon Guerrazzi, in grande stato di forma, che riesce a migliorarsi di 2 secondi negli 800 m, chiudendo sesta in 2’17”85, davvero un ottimo tempo e minimo per gli Italiani Promesse. Anche per lei buona frazione nella 4×400, corsa vicino al proprio record personale.

SONY DSCNei 1500 grandi prestazioni di Diletta Signori e Enrica Bottoni, che riescono a migliorare ampiamente i propri record portandosi rispettivamente a 5’05”91 e 5’06”50, chiudendo sesta e settima.SONY DSC

Anche Valentina Spagnoli, instancabile, continua a macinare record personali e stavolta ne abbassa uno di ben 27 secondi: il 18’03”24 ottenuto nei 5000 la porta al bronzo ed è ampiamente sotto il minimo di partecipazione per gli Italiani Promesse.

SONY DSC Giulia Morelli non resta indietro rispetto alle compagne di allenamento e vince i 3000 siepi in 11’09”39, ottimo tempo e record personale abbassato di 12 secondi per lei, in una gara rischiosa svoltasi completamente sotto la pioggia e costellata di cadute delle avversarie, sia nella riviera che sulla pista.

Nelle gare di ostacoli si è sentita la mancanza di Rachele Codevico, Margherita Guarducci ed Eva Guantini: i 400 ostacoli sono rimasti scoperti e nei 100 ostacoli Sara Repeti non parte dopo essersi messa sui blocchi per un malore.SONY DSC

Nel salto in alto Francesca Bechere salta 1.50 per la decima volta in carriera, ma siamo sicuri che il miglioramento arriverà. Dal salto con l’asta giunge un bronzo, ottenuto da Francesca Boccia, con la stessa misura della seconda classificata. Il 3.70 m ottenuto da Francesca è un buon inizio di stagione, che lascia ben sperare in un possibile ulteriore miglioramento di quel 3.85 che ha saltato alle indoor. Anche Virginia Rossi salta vicino al proprio primato ottenendo 2.80.

SONY DSCOttime notizie anche da lungo e triplo, dove Ilaria Cariello agguanta un oro e un bronzo, ottenendo in entrambe le gare ottimi risultati, in due buonissime serie di salti. Nel triplo, sotto la pioggia, Ilaria si carica e salta 12.18 m, giungendo terza e vicina al proprio record. Nel lungo salta 5.78, ottenendo la vittoria e saltando vicino al proprio miglior risultato dell’anno.

Nel triplo troviamo anche Sara Biricotti, che continua a lottare con gli infortuni e riesce a saltare 10.97 con una rincorsa ridotta per precauzione e Giulia Favoriti, che salta 10.32. Anche nel lungo ritroviamo Giulia che chiude con 4.82 alle spalle di Angelica Liut, che salta 4.86. Alessandra Pacicca salta invece 4.56.

Nei lanci, buone prestazioni della multiplista Valentina D’Agostino, che ottiene 8.58 m nel peso da 4 kg e 33.18 nel giavellotto, nuovo primato personale che le vale la settima piazza ed è lontano solo 32 cm dal minimo per gli Italiani Juniores. Poco dietro, la poliedrica velocista-lanciatrice Pollyana Gurrieri, che lancia 27.32 m. Nel lancio del disco Giulia Grossi ottiene 23.52 m.

Tra le lanciatrici di martello, le prime ad arrivare sul campo, la migliore è Natalia Novi, che scaglia l’attrezzo a 46.98, non lontana dal personale. Si migliora invece, seppur di poco, Ilaria Sangiacomo, che ottiene 32.49 m. Martina Pellegrini incappa invece in tre nulli.

Le ultime a lasciare il campo sono invece le marciatrici. Sara Perullo chiude quinta con 27’26”14, Lisa Franceschi dodicesima in 28’42”58.

La staffetta 4×100 non è stata schierata per l’infortunio della Bianchini, ma altre buone notizie giungono dalla staffetta 4×400, come già abbiamo accennato parlando delle frazioniste. Alle già citate, si aggiunge Margherita Guarducci, che è stata schierata solo nella staffetta, perché già la scorsa settimana era stata “strizzata” per bene nei cds Allieve. Margherita ha ben figurato, correndo una frazione intorno al tempo di 1’03”6, seguita dalla Guerrazzi intorno all’1’01”0, Buselli in 1’03”5 ed infine Bono in 1’00”0. Il tempo finale di 4’08”89 ha portato al sesto posto ed alla vittoria della seconda serie.

Come al solito le nostre ragazze si sono dimostrate combattive e siamo sicuri che tenteranno con tutte loro stesse di migliorare ancora la classifica di società.

Classifica di Società Femminile

1 ATLETICA FIRENZE MARATHON S.S. 15852

2 TOSCANA ATL. EMPOLI NISSAN 14968

3 ATLETICA 2005 14784

4 ATL. SESTESE FEMMINILE 13633

5 ATL LIBERTAS RUNNERS LIVORNO 13619

6 ATLETICA LIVORNO 13603

7 CUS PISA 13363

8 ASD ATLETICA PRATO 12935

Francesco Peroni

Articoli correlati