Registrati alla newsletter e ricevi gli articoli appena pubblicati

LA FESTA DEL CROSS

Da qualche anno a questa parte i Campionati Italiani di Corsa Campestre hanno preso la dicitura di Festa del Cross. Nel 2020 si dovevano disputare a Campi Bisenzio, ma il lockdown susseguente alle poche conoscenze per combattere il covid-19 consigliarono di soprassedere, ma quest’anno la festa ha avuto inizio sul bel percorso di Villa Montalvo. Fattoria cinquecentesca, ora parco pubblico, è un luogo ideale per correre su scorrevoli prati (ma quest’anno c’era anche la novità di una collinetta) se non ha piovuto di recente o faticosi pantani in caso di pioggia.

Nella prima giornata si disputano i Campionati Cadetti/e e le staffette e noi eravamo rappresentati in entrambi i settori. Si inizia con le staffette e il prof. Saverio Marconi schiera un buon quartetto maschile tenendo presente che i quattro componenti debbono essere dalla categoria allievi, junior, promesse e senior. Questo rende evidente la forza del settore e anche in quest’occasione i bianco verdi si sono messi in luce, dimostrando di essere un buon settore, sicuramente il migliore in Toscana.

38 le squadre partenti e la prima frazione di 2 km. è di Andrea Neri, un non ancora diciassettenne che, da un anno a questa parte, dimostra di voler fare le cose per bene. Parte deciso nel gruppo di testa e pur perdendo terreno man mano che si avvicinava al cambio il suo rendimento è pienamente accettabile come il suo 11esimo posto. Lo rileva lo junior Diego Vernaccini, la medaglia di bronzo degli 800 junior alle indoor, che conferma i suoi progressi. In passato già i 1500 gli sembravano lunghi, ora tiene molto meglio la distanza tanto da dare il cambio in nona posizione. Una bellissima frazione è quella della promessa Dario Guidi. Nella prima campestre regionale dell’anno sembrava spento, ora ha riacquistato forza e determinazione tanto da superare altri due avversari e lasciare il testimone a Gabriele Spadoni in settima posizione. Gabriele ha trovato nel romano Nicolas Pavoni  un durissimo avversario che è riuscito a superarlo allo sprint, ma l’ottavo posto finale rende felice tutto il gruppo. La squadra toscana più vicina sarà l’Atletica Pietrasanta Versilia, con grandi tradizioni nel mezzofondo, sarà 15esima, le altre tutte dal 20esimo in giù.

Si ha poi l’esordio di due cadetti bianco verdi con la maglia della rappresentativa regionale Toscana: Antonio Del Vecchio e Gabriele Ceccarini. Presenti rappresentanti di tutte le regioni italiane per un totale di 102 partenti. La vita per loro, impegnati su un percorso di 3 km., è stata dura. C’era il meglio del mezzofondo nazionale under 16 ma hanno contribuito alla terza piazza della rappresentativa regionale maschile dietro la Lombardia e il Lazio con il 19esimo posto di Del Vecchio e il 38esimo di Ceccarini. Ottima esperienza e se continua la voglia e l’interesse per la corsa si toglieranno qualche bella soddisfazione.

 

B.G.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti consigliamo anche..

ALLA MORI IL TITOLO, A SCOTTO IL RECORD

Ennesima riunione indoor all’Asics Firenze Marathon tutta dedicata ai lanci e ai salti giovanili. Non ha avuta nessuna difficoltà Rachele Mori ad imporsi e conquistare …

Leggi →

I CAMPIONATI PROVINCIALI GIOVANILI DI CROSS

  Come è ormai tradizione anche quest’anno i Campionati Provinciali Giovanili di Cross si terranno a San Vincenzo all’interno del velodromo di San Carlo Solvay. …

Leggi →

E’ MORTO UN GRANDE ATLETA

Il prof. Marcello Dani ha chiuso gli occhi. Classe 1931 è stato il primo livornese a vincere un campionato italiano in atletica leggera ed il …

Leggi →

TITOLO ITALIANO AI VELOCISTI BIANCO VERDI

E’ tempo di analisi della stagione 2020 dell’atletica italiana. Per l’Atletica Livorno è stata una delle stagioni migliori della sua storia e la Fidal certifica …

Leggi →