IL SOGNO DI MATTEO SI E’ AVVERATO

Matteo Lodovichi è stato a lungo in età giovanile uno dei lanciatori di martello del folto gruppo di coach Ceccarini. Arrivato in bianco verde già diciannovenne nel 2007, ha lanciato principalmente il martello fino al 2011 con un ritorno nella stagione 2016. Faceva il suo primato personale di m. 54,42 […]
Tags: ,
Print Friendly, PDF & Email

Matteo Lodovichi è stato a lungo in età giovanile uno dei lanciatori di martello del folto gruppo di coach Ceccarini. Arrivato in bianco verde già diciannovenne nel 2007, ha lanciato principalmente il martello fino al 2011 con un ritorno nella stagione 2016. Faceva il suo primato personale di m. 54,42 a Molfetta nell’occasione che nella quale rappresentava l’Atletica Livorno nella finale del Campionato Italiano di Società. Contemporaneamente ha sempre portato avanti il suo primario interesse per il football americano. Ha iniziato a giocare in terza divisone negli Etruschi poi è passato negli Storm di Pisa ed infine in prima divisione nei Guelfi di Firenze. In questi giorni, a 31 anni, gli è arrivata la prima convocazione per la maglia azzurra che vestirà in ottobre in Austria e poi in Svizzera per la qualificazione agli Europei 2020. E’ un sogno di bambino quando vedeva Bud Spencer in Bulldozer. Bravo Matteo, i sogni sono sempre importanti, quando si avverano diventano un momento fantastico della vita e tutti i lanciatori bianco verdi sono felici per te!

Articoli correlati