IL MIGLIOR GESTO TECNICO E’ DI VALENTINA

Ci piace, questa volta, non mettere in evidenza le vittorie, che in casa bianco verde ci sono state, ma il premio assegnato da giudici e tecnici ad una nostra marciatrice come esecutrice del miglior gesto tecnico. Si tratta dell’assegnazione a Valentina Piserini della targa di riconoscimento data a Grosseto in […]
Tags: , , , , , , , ,

Ci piace, questa volta, non mettere in evidenza le vittorie, che in casa bianco verde ci sono state, ma il premio assegnato da giudici e tecnici ad una nostra marciatrice come esecutrice del miglior gesto tecnico. Si tratta dell’assegnazione a Valentina Piserini della targa di riconoscimento data a Grosseto in occasione della prima giornata del CDS di marcia toscana. Valentina aveva rinunciato a gareggiare a Padova perché non si riteneva ancora all’altezza per una gara nazionale e in Toscana per vincere qualcosa ha il grosso scoglio della compagna di squadra Traina che non le lascia strada. Ha fatto grandi progressi e dal punto di vista tecnico non avrà mai problemi.

Anche in quest’occasione la gara cadette l’ha fatta Giada Traina che alla partenza era già un metro avanti a tutte e ha aumentato il vantaggio per tutti e tre i km. terminati in 14’58”3, il primo dei sotto 15′ dell’anno. Alle sue spalle si è fatta valere Valeria che ha chiuso come seconda in 15’35”8.

In precedenza avevano marciato le ragazze con in evidenza un’altra marciatrice bianco verde. Sesta in 11’39”4, ma sopratutto prima tra le atlete del 2007 (primo anno di categoria) Sofia Giovannetti che è salita sul podio per due medaglie. Ha fatto il suo esordio stagionale anche Martina Giroldini, decima in 12’08”7, meno allenata della compagna ma dotata di una facilità esecutiva che se sceglierà la specialità potrà levarsi molte soddisfazioni. Questa volta non è rimasta a casa la gemella di Sofia, Alice. Ha provato a gareggiare anche se la specialità non la frequenta e se non altro ha terminato non distrutta ma anche con tanta riserva di energie da fare un finale forte per terminare 22esima in 14’53”7.

La marcia bianco verde nei cadetti è rappresentata da Enrico Moroni che incomincia a mettere qualcuno dietro, ma sopratutto arriva con solo due proposte di squalifica, un bel passo avanti rispetto a Pistoia, Arrivato 13esimo in 33’04”6 che sarà il suo punto di partenza con obiettivo per quest’anno di scendere sotto i 30′. Ma bisogna allenarsi con più costanza.
Come Giada, quest’anno Martina Quartararo non avrà avversari in Toscana tra le allieve e dovrà approfittare delle gare nazionali per fare dei passi significativi in avanti. Ha vinto i suoi 5 km. in 27’27”0. Ha già marciato un minuto più veloce a Pistoia, ma questa volta l’obiettivo è la 10 km. da fare tra due settimane a Cassino e il lavoro di coach Giorgio è più indirizzato, in questo momento, alla tenuta che alla velocità.

Il migliore degli assoluti maschili è stato Giacomo Guglielmi, quarto sui 10 km. in 50’33”1 ma a suo dire è molto “carico” per affrontare nel migliore dei modi la sua prima 20 km. dell’anno. Aspettiamo Cassino per dare un giudizio. Era stato molto baldanzoso nei primi giri Giulio Scoli che ha guidato a lungo la gara, addirittura davanti ad atleti accreditati come Coppini e Cosi poi, nella seconda parte ha avvertito difficoltà tanto da avere un malore che lo costringeva al ritiro.

 

Dato che già due mesi fa a Lomello era successo lo stesso, sarà opportuno indagare, perché il ragazzo ha fatto grandi progressi negli anni, ma non si devono intaccare le certezze con casi come questi.

 

G.B.

Articoli correlati