Registrati alla newsletter e ricevi gli articoli appena pubblicati

GRANDE ESORDIO PER GIADA E COMPAGNE

E’ andato in onda al Parco Giotto di Grosseto il primo atto del Campionato Italiano di Società di marcia e le nostre allieve hanno già messo una grande ipoteca sulla possibilità di ottenere il successo. Gara sui 10 km che è un gran balzo, specialmente per quelle che provengono dalla categoria cadette, e non sono mai andate oltre i 4 km in competizione. Giornata quasi primaverile, senza vento e su un percorso scorrevole che le nostre ben conoscono.
Giada Traina aveva lasciato la categoria cadette conquistando per la seconda volta il titolo italiano in pista ed era da considerarsi nel lotto delle favorite per la vittoria. Gara mista che, tra maschi e femmine schierava un centinaio di partecipanti, aveva il rischio di perdere di vista le avversarie ma Giada ha subito trovato la compagnia della varesina Di Dato e dell’aretina, tesserata Libertas, Fiorini. Gara di conserva con il tecnico Favati che strabuzzava gli occhi ad ogni km. guardando il crono, ma Giada non sembrava fare fatica. Si staccava per prima la Fiorini, anche perché appesantita da due ammonizioni per sospensione, e a due km. dall’arrivo Giada attaccava decisa arrivando solitaria in 50’52” che è il miglior tempo mai marciato da una bianco verde sulla distanza e che potrebbe fare invidia anche a qualche maschietto.
Martina Quartararo perdeva il treno subito in partenza, rimanendo sola e staccata dal terzetto in quarta posizione. Ad un certo momento ha provato anche a farsi sotto alla Fiorini per conquistare il terzo gradino del podio ma era troppo tardi. Comunque primato personale per lei in 53’52”. La piccola Valentina Piserini ha marciato per tutta la gara confusa nel gruppone delle atlete che si sarebbero affrontate per entrare tra le prime dieci. Ottimo anche il suo esordio in 57’21” per un undicesimo posto finale.
Il terzetto si trova al comando della classifica a squadre e spera di ribadire il successo che loro arrise già due anni fa da cadette. Congratulazioni al tecnico che sta gestendo bene il gruppo e cercherà di recuperare per le altre prove anche la Marc che sarà molto impostante per la conquista del titolo italiano a squadre.
Non è stata però l’unica vittoria bianco verde della giornata perché in apertura c’è stata gloria per la tredicenne Martina Giroldini, allenatrice Sara Perullo, che, pur allenandosi non più di una volta alla settimana nella specialità, ha dominato dal primo all’ultimo dei due km. la gara ragazze in 11’17” precedendo di 10 secondi l’atleta di casa Viola Costa. Ha una bella struttura e se si convince che potrà diventare una protagonista avremo un’altra specialista di buon livello.

B.G.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti consigliamo anche..

L’ACUTO DI MANNUCCI

Organizzata la seconda gara di questo difficile anno. Oggi al campo scuola “R. Martelli” dirigenti e tecnici si sono impegnati per la buona riuscita di …

Leggi →

JOAO 3’38”04 A BELLINZONA GUALTIERI RECORD ITALIANO FISPES A JESOLO

L’ultimo week end è stato importante non solo per i Campionati Italiani Allievi e i contemporanei Campionati Toscani Cadetti perché diversi atleti bianco verdi hanno …

Leggi →

MEAZZA ARGENTO AGLI ITALIANI MASTER

Un nuovo gioiello in questa straordinaria stagione che è forse la migliore dei 71 anni di storia bianco verde. Ad Arezzo, nei Campionati Italiani Master, …

Leggi →

IL SETTANTESIMO COMPLEANNO DELL’ATLETICA LIVORNO

Sabato 25 gennaio nella sala conferenze della Scuola Edile di Via Piemonte si è festeggiato il settantesimo compleanno dell’Atletica Livorno. Ben introdotta da Fabio Canaccini …

Leggi →