DUE SUCCESSI DELLE RAGAZZE A CASCINA

Si cambiano avversari e si gareggia un po’ più vicino nella terza giornata di Coppa Toscana. A Cascina non c’erano le società grossetane ma quelle della provincia di Lucca ed è stata l’occasione per vedere un successo individuale e uno di squadra delle nostre ragazze. Raffrontando i risultati con il […]
Tags:
Print Friendly, PDF & Email

 

Si cambiano avversari e si gareggia un po’ più vicino nella terza giornata di Coppa Toscana. A Cascina non c’erano le società grossetane ma quelle della provincia di Lucca ed è stata l’occasione per vedere un successo individuale e uno di squadra delle nostre ragazze. Raffrontando i risultati con il concentramento maremmano sarebbe stata questa volta una bella lotta con una nostra vittoria sul filo di lana per una manciata di punti.
Cascina ha un bel impianto con tribuna coperta, bar e pista, quest’ultima come quasi tutte quelle toscane, abbastanza usurata. Quel che faceva paura era la mancanza di un impianto di illuminazione e una sola pedana per l’alto. Si temeva una riedizione di fine marzo dei problemi incontrati a Cecina. E’ andata abbastanza bene: le gare di triathlon sono finite con la luce del sole e solo le staffette e le premiazioni si sono svolti nella penombra. Quello che sta diventando un male cronico è il cronometraggio semi-elettrico, molto opinabile specialmente per i piazzati dal terzo posto in giù ma è un male difficilmente superabile considerati i costi di quello completamente elettrico anche per la poca disponibilità della FICR che in Toscana ha mezzi per l’atletica leggera solo a Firenze, Grosseto e Lucca.
Ottimo il comportamento delle nostre ragazze che si sono imposte individualmente con Aurora Bardarè e come squadra davanti all’Atletica Costa Etrusca che sta facendo, almeno in campo femminile, un bel lavoro. Aurora è una ragazza prestante e abbastanza completa. In questo triathlon non c’era la gara di resistenza, che è il suo tallone d’achille, e ha potuto imporsi con quasi 100 punti di vantaggio raggranellati negli ostacoli e nel lungo, le sue gare preferite. Sempre competitiva Margherita Milani, ottima sugli ostacoli e nel lungo ma tutt’altro che prestante nel vortex. Ha, comunque, portato punti importanti alla causa con il suo quinto posto finale.
Probabilmente il viaggio in pullman a Grosseto ha compattato la squadra femminile che era presente quasi al completo con 24 atlete. La nostra terza e la quarta erano nella parte alta della classifica divise da meno di 10 punti con Aurora Sarti a 1547 e Silvia Battiato a 1539. Non lontanissime anche Giulia Del Corona (1419) e Sofia Del Moro (1400) con Emma Pieri (1325), Georgette Armocida (1293) e Yoake Garzelli (1270) non lontanissime. Ha completato il gruppo che ha consentito il successo Anita Simonini che ha conquistato 1244 punti.
Hanno dato il loro massimo e, in attesa di diventare anche loro protagoniste, magari nel 2020, perché quasi tutte al primo anno di categoria o arrivate da poco all’atletica leggera, Sara Annibale, Valeria Domenici, Alessandra Marasco, Giulia del Gratta, Eleonora Bastone, Anna Bertoneri, Alessia Silano, Sofia Giovannetti, Sofia Sarri, Erisa Hima, Lucrezia Elisabetta Gambarini, Alice Giovannetti, Sara Boncompagni e Chiara Caturegli.
La manifestazione allo stadio Rendini è terminata con un bel successo delle formazioni della 4×100 che ha visto sul più alto gradino del podio Silvia Battiato, Aurora Bardarè, Aurora Sarti e Margherita Milani con 57”3, mentre le altre due formazioni composte da Georgette Armocida, Anna Bertoneri, Sofia Del Moro e Anita Simonini la B e Valeria Domenici, Alessandra Marasco, Eleonora Bastone e Giulia Del Gratta la C rispettivamente quinta con1’02”3 e nona con 1’06”8
B.G.
Risultati individuali del Triathlon (60 hs – lungo – vortex)
Aurora Bardarè p. 2034 (10.0 – 3,98 – 31,52)
Margherita Milani p. 1882 (9.7 – 4,02 – 20,84)
Aurora Sarti p. 1547 (10.9 – 3,64 – 18,42)
Silvia Battiato p. 1539 (11.5 – 3,78 – 20,52)
Giulia Del Corona p. 1419 (11.2 – 3,60 – 14,88)
Sofia Del Moro p. 1400 (11.9 – 3,71 – 17,26)
Emma Pieri p. 1325 (12.1 – 3,64 – 15,79)
Georgette Armocida p. 1293 (11.6 – 3,30 – 17,91)
Yoake Garzelli p. 1270 (12.2 – 3,31 – 17,63)
Anita Simonini p. 1244 (11.9 – 3,25 – 15,09)
Sara Annibale p. 1224 (12.7 – 3,20 – 19,79)
Valeria Domenici p. 1223 (12.0 – 3,28 – 14,44)
Alessandra Marasco p. 1194 (12.8 – 3,23 – 18,61)
Giulia Del Gratta p. 1130 (12.1 – 3,07 – 12,97)
Eleonora Bastone p. 1087 (13.1 – 3,43 – 13,07)
Anna Bertoneri p. 1087 (13.2 – 3,18 – 16,44)
Alessia Silano p. 1074 (12.9 – 3,10 – 14,94)
Sofia Giovannetti p. 1066 (13.2 – 2,97 – 17,79)
Sofia Sarri p. 1052 (13.2 – 2,99 – 16,93)
Erisa Hima p. 976 (13.3 – 2,57 -18,50)
Lucrezia Elisabetta Gambarini p. 974 (14.5 – 3,37 – 16,45)
Alice Giovannetti p. 903 (13.0 – 2,32 – 15,89)
Sara Boncompagni p. 899 (13.4 – 2,85 – 12,41)
109. Chiara Caturegli p. 513 (15.3 – 2,11 – 12,51)

CLASSIFICA DI SOCIETA’ RAGAZZE
ATLETICA LIVORNO p. 14954
Atletica Costa Etrusca p. 14220
Atl. Virtus CR Lucca p. 12184
Libertas Runners Livorno p. 10301
La Galla Pontedera Atletica p. 9225
Centro Atletica Piombino p. 7422
Cus Pisa p. 7174
Atletica Cascina p. 7122
San Giuliano Sport p. 5596

Articoli correlati