Registrati alla newsletter e ricevi gli articoli appena pubblicati

DOMENICA 21 RIPARTE IL GRAN PRIX TOSCANO DI CROSS

1_19_12_2014Con alcune importanti modifiche domenica 21 dicembre prenderà il via da Castello, sobborgo a nord di Firenze, il Gran Prix Toscano di Cross 2015. Dopo alcune gare di contorno, non valide per il Gran Prix, del settore giovanile e amatori UISP, alle ore 10,45, nello splendido uliveto in leggero declivio sotto il palazzo monumentale sede dell’Accademia della Crusca, prenderà il via la gara femminile seguita alle 11.30 da quella maschile sulle insolite distanze rispettivamente di 3 e 5 km. Una novità è che le classifiche non saranno fatte sulle categorie del 2014 ma su quelle che diventeranno nel 2015 quando si svolgeranno le altre tre prove. Non potranno gareggiare i nati 1999 che nel 2015 saranno allievi mentre, ad esempio, i nati 1997 che il 21 dicembre sono ancora allievi saranno già classificati come junior. Pur gareggiando tutti insieme, gli allievi avranno una loro graduatoria, come gli juniores, che partirà da 30 punti a scendere di 2 punti fino ai 20 del 6° classificato e di un punto fino al 25° e a quelli arrivati dopo. Per i senior e le promesse sono assegnati 80 punti al primo a scendere di 2 fino al 6° e di uno dal settimo al 75esimo.

Saranno premiati nella consueta Festa dell’Atletica Toscana di fine marzo 2015 con prodotti finanziari della Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa Livorno i primi cinque classificati Promesse e Senior M/F (€ 300,00 – 200,00 – 150,00 – 100,00 – 100,00) i primi tre classificati Juniores M/F (€ 150,00 – 120,00 – 100,00) le prime due Promesse M/F (€ 150,00 – 120,00). Nel caso le promesse siano classificate anche tra le prime cinque assolute, avranno diritto al premio di maggiore entità. Premiati con targhe dedicate i primi tre allievi/e. La classifica finale sarà fatta sommando i tre migliori risultati. I tesserati di altre regioni parteciperanno solo a titolo individuale senza prendere punteggio.

La seconda manifestazione sarà il 6 gennaio a Policiano (Arezzo), la terza il 1 febbraio a Lucca  e l’ultima il 1 marzo a Livorno. Quest’ultima prova, fortemente voluta dal presidente Marsi, sarà organizzata dall’Atletica Livorno all’Ippodromo Caprilli e sarà il ritorno del cross a Livorno dopo quasi trenta anni di assenza. Tutti si augurano che nel frattempo sia risolta la querelle tra Alfea e la Livorno Galoppo, le due società che si contendono la gestione dell’impianto comunale, altrimenti la gara dovrà emigrare a Grosseto e non sarà una bella figura dopo la rinuncia di ben tre importanti manifestazioni in pista nel 2014 per le vicende del rifacimento della stessa.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti consigliamo anche..

PUBBLICATI I MINIMI PER LE INDOOR DEI CADETTI

Mentre ormai si è persa la speranza di poter montare la pista indoor al padiglione della Fiera del Marmo di Marina di Carrara (se ne …

Leggi →

DUE RADUNI REGIONALI PER MEZZOFONDISTI

Il Responsabile Tecnico Regionale del mezzofondo Toscano Claudio Pannozzo ha ottenuto di poter organizzare due raduni tecnici regionali per visionare, al di fuori delle gare …

Leggi →

RIPARTONO LE INDOOR: PIOGGIA DI PB A FIRENZE

Le porte del pistino indoor dell’Asics Stadium di Firenze si sono aperte anche per la neonata stagione atletica 2020, inaugurazione annuale che ha portato molti …

Leggi →

JOAO, ALESSIO, GENOVA E LA SPEZIA

Non bastano i vari campionati italiani, regionali e TAC e sta diventando difficile seguire a giro per l’Italia tutti i nostri atleti. Iniziamo da Joao …

Leggi →